Bologna Cultura

Comune di Bologna

Artificio 23

2004/2005

In questa edizione non c'è un vero vecchione ma un'installazione di fuochi artificiali. La festa della notte Capodanno culmina con il volo di un uomo fra le Due Torri di Piazza Maggiore, un volo simbolo della fiducia nel futuro e del coraggio degli uomini. Protagonista dell'esibizione, attorno alla mezzanotte, è Antoine le Menestrel, artista particolare e unico proveniente dal mondo dei free climbers. Noto scalatore francese, da molti anni ha intrapreso la carriera artistica, specializzandosi in “danzascalata”. Molto conosciuto in patria, crea i suoi spettacoli in base alla conformazione degli edifici e dei monumenti che intende scalare, accompagnandosi con luci e musiche studiate per l’occasione. Allo scoccare della mezzanotte, in contemporanea con il volo di Antoine Le Menestrel, sarà acceso un Vecchione a sorpresa creato e realizzato per l’occasione dalla Compagnia Générik Vapeur.