Bologna Cultura

Comune di Bologna

Un ballo in maschera di Giuseppe Verdi

La Fondazione Teatro Comunale di Bologna inaugura la Stagione d’Opera e Balletto 2015 con Un ballo in maschera di Giuseppe Verdi, nel segno direttoriale di Michele Mariotti, che debutta nel titolo e nel suo nuovo ruolo di Direttore Musicale del Teatro Comunale di Bologna.

La regia è di Damiano Michieletto, uno dei più interessanti e dinamici autori della nuova generazione, presente nei principali palcoscenici di tutto il mondo con realizzazioni di dichiarato segno antagonista rispetto alle rappresentazioni tradizionali e convenzionali.

Melodramma in tre atti di Giuseppe Verdi su libretto di Antonio Somma, Un Ballo in maschera debuttò il 17 febbraio 1859 al Teatro Apollo di Roma.
Inizialmente l'opera doveva essere rappresentata al Teatro San Carlo di Napoli con il titolo Una vendetta in domino, ma il soggetto incontrò problemi con la censura borbonica. La storia di un marito che uccide il presunto rivale, niente meno che il re di Svezia, fu considerata troppo oltraggiosa, soprattutto in pieno clima risorgimentale. Di conseguenza, Giuseppe Verdi introdusse alcune modifiche, spostando in particolare l'azione dalla Svezia a Boston, in America, e trasformando il re in un governatore.

In sintonia con accadimenti a noi molto vicini, ma senza tradire in nessun modo la coerenza e lo sviluppo della narrazione, Damiano Michieletto sposta il senso dell'azione in una competizione elettorale dei nostri giorni, con tutte le ambiguità, le dinamiche comportamentali, le tensioni nei rapporti umani e le drammatiche conseguenze che appartengono a questo genere di avvenimenti. E' una logica che si avvicina al parallelismo dei piani narrativi cinematografici quella impostata da Michieletto, con movimenti dinamici sorprendenti, perfettamente sintonizzati con le scenografie di Paolo Fantin, le luci di Alessandro Carletti e il moderno design metropolitano dei costumi di Carla Teti. Una produzione esaltante che mette in piena evidenza tutta l'attualità del teatro musicale verdiano, straordinariamente anticipatore delle tensioni civili e sociali che appartengono al nostro presente.

Lo spettacolo vede protagonisti l'Orchestra e il Coro del Teatro Comunale di Bologna. Sul palco si alternano Gregory Kunde e Giuseppe Gipali nel ruolo di Riccardo, Maria Josè Siri e Virginia Tola in quello di Amelia, Luca Salsi e Marco Caria nei panni di Renato, Elena Manistina e Julia Gerzeva in quello di Ulrica, Beatriz Diaz come Oscar.

Dopo la prima di domenica 11 gennaio 2015 alle ore 18.00, Un ballo in maschera è replicato a Bologna il 13, 14, 15, 16, 17 e 18 gennaio.

Domenica 11 gennaio l’opera sarà trasmessa in diretta euroradio da Rai Radio 3.