Bologna Cultura

Comune di Bologna

ROCK porta le visite guidate inclusive in zona universitaria

Fondazione Innovazione Urbana promuove un appuntamento aperto al pubblico per “testare” l’offerta di visite guidate al fine di rendere più accessibile il patrimonio culturale

Venerdì 15 novembre 2019 Fondazione Innovazione Urbana promuove un appuntamento aperto al pubblico per “testare” l’offerta di visite guidate inclusive messa a punto nell’ambito del progetto europeo ROCK, al fine di rendere più accessibile il patrimonio culturale della zona universitaria di Bologna.

L’iniziativa giunge a conclusione di U-Area for all, un percorso di pratiche partecipative ideato e sviluppato dal progetto ROCK con il coordinamento di FIU che ha previsto una serie di eventi pubblici ed un lavoro di co-progettazione degli interventi, realizzato insieme ad associazioni ed enti che si occupano di disabilità (Accaparlante CDH, Fondazione Gualandi a favore dei sordi, La Girobussola onlus, Istituto Cavazza e MUVet).

Partendo da una mappatura dell’accessibilità dei principali punti di interesse artistico culturale dell’area universitaria, sono stati definiti due itinerari tematici lungo via Zamboni: uno dedicato al patrimonio storico, artistico e religioso, l’altro dedicato al patrimonio di natura scientifica.

Entrambe i percorsi possono essere svolti dal visitatore sia in forma autonoma, guidato da una mappa informativa di supporto, sia con le guide turistiche di Confguide Bologna, appositamente formate per accompagnare i visitatori lungo questi percorsi innovativi e inclusivi.

Dopo la sperimentazione, il servizio entrerà in funzione grazie alla collaborazione di Bologna Welcome che lo promuoverà attraverso i suoi canali di comunicazione, arricchendo così l’offerta per i turisti in arrivo a Bologna.